Alluminio

Tra futurismo e contemporaneità, un percorso nella scultura italiana sul filo della materia

dal 08/06/2013 al 08/09/2013

Cassero per la Scultura
via Trieste 1
Montevarchi AR
Italia

La mostra prende in esame l’alluminio, medium comparso nella scultura italiana a partire dalla metà degli anni Dieci del Novecento, che ha fornito agli artisti nuove e inattese frontiere espressive per tutto il XX secolo, sino alle giovani generazioni attive in apertura del XXI secolo. Un excursus trasversale storico e critico che, partendo dal Secondo Futurismo degli anni Venti e Trenta, mette in evidenza le diverse modalità di utilizzo del materiale, in relazione al linguaggio plastico scelto dagli artisti.

Le opere in esposizione, oltre una sessantina, comprendono sculture e disegni dei maggiori artisti Italiani del Novecento, tra i quali: Thayaht, Ram, Regina, Renato Di Bosso, Mino Delle Site, Wladimiro Tulli, Sante Monachesi, Lina Arpesani, Carlo Lorenzetti, Giangiacomo Barbieri, Sanzio Blasi, Francesco Sommiamo, Ernesto Galeffi, Venturino Venturi, Bruno Munari, Nane Zavagno, Getulio Alviani, Dadamaino, Diana Baylon, Massimo Sacconi, Alfio Castelli, Valeriano Trubbiani, Giuliano Vangi, Gabriele Garbolino, Paolo Grassino, Federico Civolani, Federico Capitani, Davide Rivalta, Christian Loretti, Domenico Borrelli e Gilberto Zorio.

Il Massimo & Sonia Cirulli Archive collabora a questa importante esposizione con sculture e disegni che testimoniano l'alto valore sperimentale degli artisti italiani operanti nel XX secolo e, in particolare, la loro capacità d'imporsi sulla scena artistica sia locale che internazionale, grazie alla forza della loro originalità e creatività.

Cassero per la scultura