L’arte per il consenso

dal 12/01/2001 al 04/11/2001

Casa Mussolini

Predappio FC
Italia

Un percorso espositivo importante che apre una riflessione sul rapporto fra arte e propaganda fascista attraverso l’esposizione di opere eseguite da artisti di primissimo piano del Novecento come Ambrosi, Bertelli, Depero, Dudovich, Fontana, Schawinsky, Sironi, Thayaht, Tato Tomba, Wildt.
Le loro opere ebbero l' obbiettivo specifico di creare consenso attorno alla figura del Duce e contribuirono in maniera determinante alla creazione del suo mito. Sopravvissute all’ ideologia del Ventennio testimoniano come la bellezza e l' arte siano trasversali all' ideologia.
Catalogo con tavole a colori.
Saggi critici di G. Mughini, M. Scudiero. Pp. 111.
Per l'acquisto contattare: segreteria@cirulliarchive.org
La mostra si compone di un centinaio di manifesti litografici originali e opere pittoriche. E' possibile modulare l' esposizione sulla base dello spazio disponibile.
Per informazioni contattare: segreteria@cirulliarchive.org

Le foto della mostra